fbpx

VISTO PER LA CINA E PERMESSI DI VIAGGIO PER IL TIBET
- In generale è necessario il passaporto in regola per l'espatrio, con validità di almeno 6 mesi dalla data di rientro in Italia e almeno 3-4 pagine libere.
- Per viaggiare in Tibet è necessario il visto turistico per la Cina e il permesso di viaggio in Tibet.
- I permessi di viaggio per il Tibet si ottengono esclusivamente attraverso il tour operator che organizza l'intero viaggio.
- Per questo viaggio, che prevede il passaggio dal Nepal prima di entrare in Tibet, non è necessario fare il visto per la Cina in Italia, in quanto il visto verrà fatto al vostro arrivo in Kathmandu.
- L'Ambasciata Cinese a Kathmandu è l'unico ente che può rilasciare visto e permessi di viaggio: ci occuperemo noi dello svolgimento delle pratiche di richiesta ed ottenimento.
- I giorni per fare la richiesta del visto a Kathmandu sono il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, e solitamente viene rilasciato il giorno stesso.
- I permessi di viaggio in Tibet vengono invece rilasciati tramite le autorità di Lhasa già prima dell'arrivo in Kathmandu e vengono allegati al modulo richiesta del visto turistico per la Cina. Il permesso va richiesto da 24 a 15 giorni prima dell'inizio del viaggio.
- La tariffa per il permesso di viaggio in Tibet è già inclusa nella quota di partecipazione sopra indicata.
- La tariffa per il visto turistico cinese non è inclusa e da pagare in loco in contanti in valuta USD. Dovrete consegnare l'importo al nostro staff, insieme al passaporto in orginale e 2 fototessere. La quota varia a seconda dell'urgenza con cui si richiede il visto :

Normale - preavviso di 5 giorni lavorativi : 50 USD
Urgente - preavviso di 3 giorni lavorativi : 65 USD
Top Urgent - preavviso di 1 giorno lavorativo : 85 USD

In fase di prenotazione vi indicheremo quale documentazione ci dovrà essere inviate per poter già avviare tutte le pratiche burocratiche relative alla richiesta di visto per la Cina e permessi di viaggio per il Tibet.


ALTITUDINE

- I nostri viaggi, qualora raggiungano quote oltre i 2500 metri, sono studiati per acclimatarsi al meglio alle altitudini elevate ed evitare eventuali rischi di mal di montagna (AMS, Acute Mountain Sickness), includendo anche delle tappe che possono sembrare corte e giornate di riposo o acclimatamento.
- Per i viaggi che raggiungono altitudini oltre i 3.500 metri è sconsigliata la partecipazione a chi soffre di disturbi cardiocircolatori (cardiopatie, ipertensioni), disturbi respiratori (bronchiti, asma, enfisema) e cefalea abituale, nevriti, glaucoma. Come sempre, è opportuno consultare un medico prima della prenotazione e della partenza.


PERMESSI

- Per l'ottenimento dei permessi necessari al viaggio ci occuperemo noi. Dovrete inviarci prima della partenza la scansione a colori del vostro passaporto e consegnare al nostro staff all'arrivo 4 fototessere.


PERNOTTAMENTI IN HOTEL E GUEST HOUSE
- Abbiamo scelto come sistemazioni degli hotel o guest house semplici ma confortevoli e puliti che vi permettono di risparmiare rispetto a grosse strutture, senza dover riunciare ai servizi necessari per il vostro soggiorno, e dove troverete un'atmosfera piu' familiare.
- In alcune località più remote scegliamo la miglior sistemazione possibile, che può essere in guest house semplice o spartana, in cui è richiesto spirito di adattamento. Solitamente la sistemazione è in camera doppia, ma può capitare che si dorma in camerate, ed il riscaldamento è presente solo nella sala da pranzo.
- E' consigliato, sia per ragioni di comfort che di pulizia, avere un sacco a pelo per i pernottamenti. Nel caso non vogliate portarvi il vostro da casa è possibile noleggiarlo direttamente in loco (quota indicata tra i supplementi)
- Se volete delle strutture di categoria superiore o avete delle preferenze particolari per i vostri pernottamenti, indicateci questo ed adegueremo programma e quote a quanto da voi richiesto.


PERNOTTAMENTI IN CAMPI TENDATI
(se previsti dal programma)
- Sono previsti in tende biposto o tende singole secondo la scelta al momento della conferma del viaggio. L'attrezzatura da campo è fornita dalla nostra organizzazione e prevede i materassini con doppio spessore ed isolamento, cuscini, tavolini, sedie, pentole e piatti, tenda da cucina, pentole, viveri etc. il tutto trasportato da portatori, pony o yak a seconda delle località.
- Il sacco a pelo è necessario. Se non volete portarlo da casa è possibile noleggiarlo in loco (quota indicata tra i supplementi)
- Se avete già fatto un pò di campeggio ciò aiuta e, se è la prima esperienza, s'impara in fretta. E' gradita la vostra partecipazione nel montaggio e smontaggio del campo.
- Al mattino con la sveglia verrà fornito un catino con dell'acqua calda per lavarsi.


PASTI IN CITTÁ 
- Generalmente i pranzi e cene sono liberi, se non indicato diversamente sul programma di viaggio, e potrete scegliere tra i ristoranti turistici o di buona reputazione, così come pranzare al ristorante dell'hotel. Le nostre guide o l'ufficio assistenza vi daranno volentieri consigli su dove mangiare bene!
- In città il costo di un pasto varia a seconda del ristorante scelto, ma generalmente con 7-10 euro si mangia bene ed in quantità.
- Se inclusi sono da intendersi con bevande da pagare a seconda di quel che si ordina.


PASTI NEI CAMPI TENDATI
(se previsti dal programma)
- I pasti nei campi vengono preparati dal cuoco o dalla guida (a seconda del numero dei partecipanti) e sono sempre vari e cucinati sul momento. Noi ci teniamo a dare un buon servizio e far ricaricare le energie ai nostri viaggiatori, per questo forniamo sempre una buona qualità e quantità di ingredienti.
- Le bevande che vengono fornite sono te, caffè, cioccolata calda, succhi di frutta e acqua potabile. Non forniamo alcolici, i quali sono a volte localmente reperibili.
- Per particolari esigenze alimentari vi chiediamo di informarci prima della partenza.


GUIDE
- Durante i viaggi Tibet sarete accompagnati da una guida tibetana certificata, parlante inglese, sempre a vostra disposizione per qualsiasi evenienza.
- Per il trasferimento dal confine Nepal-Tibet/Cina sarete accompagnati, oltre che dall'autista, da un membro del nostro staff in Nepal.
- Su richiesta e con supplemento è possibile avere una guida parlante italiano durante tutto il tour.


TRASFERIMENTI VIA TERRA

- Utilizziamo secondo il numero dei partecipanti al viaggio auto, jeep, van o pullman/bus privati adatti alle condizioni stradali, se non espressamente indicato l'utilizzo di vetture pubbliche o turistiche.


CLIMA IN NEPAL
- Generalmente il Nepal ha un clima sereno durante tutti i mesi, eccetto quelli estivi in cui viene colpito dalle piogge monsoniche, che comunque sono relativamente fastidiose se comparate a quelle in altri paesi asiatici, e solitamente le precipitazioni durano poche ore
- Per i viaggi in montagna i periodi migliori sono quelli da inizo ottobre a novembre e da marzo a metà maggio. Anche l'inverno è ottimo, ma bisogna considerare che le notti in quota sono fredde e alcuni passi possono restare bloccati per uno o due giorni causa nevicate.
- In estate la visibilità sulle montagne è quasi nulla e le piogge non garantiscono una camminata molto piacevole, ma alcune zone, che si trovano sull'altopiano, sono comunque visitabili, come il Basso e Alto Mustang e il Dolpo.
- I monsoni possono essere una causa di rallentamento per i trasferimenti nelle zone di montagna, e per questo durante i mesi estivi prevediamo nei nostri programmi delle giornate di riserva a seconda dell'itinerario del viaggio.


CLIMA IN TIBET
- Essendo l'altitudine mediamente sopra i 4000 metri, le temperature in Tibet subiscono una forte escursione termica tra il giorno e la notte. Durante il giorno se c'è sole fa caldo, anche nei mesi invernali, mentre la notte bisogna sempre aspettarsi temperature attorno agli 0 gradi. L'altopiano tibetano viene relativamente colpito dalle piogge monsoniche estive, e solitamente ci sono rannuvolamenti attorno alle montagne Himalayane al confine con il Nepal. Bisogna considerare la presenza di vento, che oltre ad abbassare la temperatura percepita alza la polvere.
- Da aprile a settembre le temperature sono miti di giorno e il clima è buono per viaggiare. In particolare durante l'estate bisogna considerare che il clima è più variabile con sole, qualche annuvolamento e scase piogge. Invece nelle zone al confine con il Nepal o la Cina occidentale sono più frequenti rannuvolamenti e piogge, in quanto il monsone rende ilclima è più umido.
- Ottobre e novembre sono due mesi perfetti per viaggiare, in quanto il cielo è terso e le temperature di giorno restano comunque miti. La sera invece si abbassano e quindi sono da considerare sempre fredde.
- Da dicembre a marzo con giornate soleggiate la temperatura è buona, ma bisogna sempre vestirsi adeguatamente. Per chi non teme troppo il freddo è un ottimo periodo per viaggiare, ed inoltre il Tibet ha un fascino particolare, con pochi turisti e molti nomadi e pellegrini che si recano nei luoghi sacri ed in città.  

Via Argentero 6, Torino

info@verticalife.it

011.0891022

agenzia viaggi e tour operator outdoor a Torino

VERTICALIFE snc
Outdoor Travel Company - Tour Operator
Via Argentero, 6
10126 - Torino
P.IVA 11464190013 - CF: 11464190013
+39 011 089 1022
info@verticalife.it
Codice univico : W7YVJK9
Pec : verticalife@pec.it


 
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella informativa cookies.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta